I talenti delledizione 2023  Masterclass di Pianoforte e Fiati

Nata nel 2009, Carlotta Galli inizia lo studio del pianoforte all’età di 8 anni presso l’Accademia Tadini di Lovere (Bg).

Nel 2019 partecipa all’International Piano Campus alla Tadini con la prof.ssa Catia Iglesias e il maestro Vincenzo Balzani con cui continua la sua formazione.

Ha partecipato alle Masterclass con il maestri Philippe Raskin, Yuri Bogdanov e Giuseppe Andaloro.

Nel 2022 vince il 1°Premio Assoluto al Concorso Nazionale “Città di Vimodrone e all’International Champion’s Keyboard, il 2° Premio al Concorso Internazionale “ Città di San Donà di Piave”e al “Cesar Franck International Piano Competition a Bruxelles. Nel 2023 vince il 2° Premio all’International Amadeus Piano Competition.

Nel 2021 ha partecipato al “Piam Yougn Amateur” promosso  dalla prestigiosa e storica “Fondazione Società dei Concerti” per la quale a luglio 2023 si esibirà in un recital a Milano.

A maggio parteciperà a Pianocity nella Maratona dedicata a Rachmaninov organizzata da Pianofriends. I suoi prossimi recital saranno per la Foundation Eutherpe di Leon (Spagna), per il Monferrato Classic Festival e per il Festival delle Nazioni a Roma.

“Carlotta talento straordinario che in poco più di un anno si è catapultata in un repertorio concertistico con grandi risultati interpretativi!”

Massimo studia pianoforte dall’età di 10 anni.

Le sue capacità interpretative e la sua sensibilità artistica lo hanno portano a vincere più di 20 primi premi assoluti e premi speciali in prestigiosi concorsi internazionali, tra cui: Concorso “Carlo Vidusso”; Concorso “J.S. Bach”; Concorso “Antonio Salieri”; Concorso “Città di Albenga”; Concorso “Monterosa- Kawai”; Euplayy Competition;  International Music Festival a Parigi; Franz Liszt Center Piano Competition in Spagna; Chopin Avenue International Piano Competition a Honk Hong; Champion’s Keyboard; Piano Talents.

Ha frequentato la Masterclass “Piano Talents with Orchestra” eseguendo i Concerti di Haydn, Beethoven e Mozart, scrivendone per quest’ultimo le Cadenze.

Massimo invitato dalla Andrea Bocelli Foundation frequenta le Masterclass di Musica da Camera presso l’Accademia Franco Corelli, ha suonato all’evento Dialoghi sul Talento a Cuneo ed ha accompagnato cantanti lirici di stampo internazionale.

Nel luglio 2022 ha aperto il concerto di Andrea Bocelli presso il Parco Ducale di Parma.

Massimo appena diciassettenne ha effettuato molti recital ed esibizioni in importanti sale da concerto in Italia e in tutta Europa: ha partecipato al St. Petersburg Piano Festival in Russia e in Windsor GB ha inoltre tenuto una conferenza per gli studenti.

La sua formazione continua sotto la guida del Maestro V. Balzani.

Massimo è un brillante studente di Liceo Classico ed ama comporre musica: le sue composizioni includono un concerto per orchestra.

Nato a Milano il 3 marzo 2005, Giacomo Corbetta ha iniziato lo studio del pianoforte all’età di 6 anni, manifestando fin da subito una spiccata musicalità e una sensibilità particolare. A dieci passa sotto la guida della prof.ssa Catia Iglesias, e pochi anni dopo, viene seguito dal Maestro Vincenzo Balzani, ottenendo rapidi progressi, e riuscendo a mettere a punto un repertorio di grande difficoltà sia espressiva che tecnica.

E’ stato premiato in numerosi concorsi internazionali come il Tadini International Piano Competition, il Concorso Internazionale di Albenga, il César Franck Competition, il Concorso Internazionale Piano Talents di Milano ed altri. Ha avuto formative esperienze con orchestra, si è esibito per stagioni al Festival delle Nazioni a Roma al Tempietto – Teatro Marcello, al Teatro Antonio Belloni di Barlassina, al Monferrato Classic Festival, a Pianocity Milano, e presso l’Accademia della Musica di Camerino voluta e fondata da Andrea Bocelli in cui ha praticato musica da camera.

Durante la pandemia globale ha partecipato ai progetti culturali organizzati dalla Pianofriends association: “Chopin si racconta”, “Romanzo familiare di un genio universale” e “Vicini ma distanti” a cura di Vincenzo Balzani.

Nato nel 2005, ha iniziato a studiare pianoforte a 11 anni. In breve tempo ha raggiunto notevoli progressi e ottenuto numerosi primi premi tra cui: Concorso Internazionale Valsesia Musica Juniores, Tadini International Music Competition, Champion’s Keyboard 2022, Concorso Internazionale Città di San Donà di Piave, Città di Vimodrone, finalista al Concorso Pianistico Steinway 2023. Ha seguito le Masterclass dei Maestri: V. Balzani, G. Andaloro, V. Dvorkin,  P. Raskin, Y. Bogdanov e L. Morales. Si è esibito all’Auditorium del Gonfalone, al Teatro Palladium, alle Scuderie Estensi di Tivoli, al Teatro Belloni di Barlassina, alla 35° rassegna Camerino Festival, a Vimodrone per i Salotti musicali, al Laveno Young Piano Festival, a Piano City Milano e nella sala del Conservatorio di S. Cecilia, suonando con l’orchestra il Concerto di Mozart K488. Ha tenuto un suo recital a Leon (ES) per la Fundacion Eutherpe, al Teatro Marcello (RM) per i Concerti del Tempietto, per il Monferrato Classic Festival e per la Fondazione La Società dei Concerti Milano. Studia sotto la guida del M° V. Balzani.

Stefan Macovei è vincitore di numerosi concorsi, tra i quali figurano il 1° Premio al Concorso “PianoTalents” di Milano, il Gran Premio al Concorso “Tadini” di Lovere, il Premio Speciale “Giovanni Turcotti” per la migliore esecuzione di una sonata di L. van Beethoven al Concorso “Valsesia Musica” e il Primo Premio al Concorso “C. Franck”.

Come musicista da camera ha avuto l’opportunità di lavorare ed esibirsi con artisti come Boris Brovstyn, Anna-Liisa Bezdrony, Erik Schumann, Răzvan Popovici, Salvatore Accardo e Michele Campanella. Si è diplomato al’Accademia Nazionale di Musica “Gheorghe Dima” sotto la guida della Prof.sa Gavrișiu Cipriana.

E’ seguito dal mto Vincenzo Balzani dal 2016.

Dal 2021 è anche studente presso l’Accademia del Ridotto in Italia, sempre con il maestro Vincenzo Balzani, e presso l’Istituto Musicale Claudio Monteverdi di Cremona.

Ha avuto l’opportunità di partecipare a corsi di perfezionamento con docenti quali Philippe Raskin, Diana Ketler, Andrzej Jazinski, Nataliya Trull e Anna Fedorova.

Marica Lucarini ha iniziato lo studio del flauto traverso nel 2008 e ha frequentato il Liceo musicale “C. Rinaldini” di Ancona, nella classe del M. Petrocchi. Dal 2016 al 2020 ha frequentato i Corsi di Alto Perfezionamento Musicale del M.Mattei, dal 2021 partecipa alle Masterclass di Musica da Camera guidate dal M. Vincenzo Balzani e promosse dall’Associazione PianoFriends di Milano e dall’Andrea Bocelli Foundation. Ha vinto concorsi nazionali ed internazionali, tra cui : la Borsa di Studio per giovani flautisti dell’ associazione Fluteing Marche (2018), il Primo Premio al Concorso Nazionale “Al chiaro di Luna” di Martinsicuro (2019), il Terzo Premio al Concorso Nazionale “Perle Sonore” di Cisterna di Latina (2020) e al Concorso Internazionale “Premio Campus delle Arti” (2021). Ha all’attivo concerti solistici e cameristici e ricopre il ruolo di Primo flauto nell’Orchestra del Conservatorio “G.B.Pergolesi” di Fermo, dove si è laureata con il massimo dei voti e la Lode nella classe del M.Curinga.

Marialaura mangani, si diploma in flauto traverso vecchio ordinamento a 15 anni, al conservatorio g. Rossini di pesaro con il m di tommaso. Nel 2009-2015 ha fatto parte del rossini flute ensemble, con il quale si e esibita in diverse citta italiane ed ottenendo importanti riconoscimenti come il 1 premio al 26 concorso nazionale krakamp.

Dal 2009 e flauto-ottavino della gioachino orchestra, con cui si e esibita anche in qualita di solista in diversi festival internazionali e presso il quirinale.

Dal 2015 e docente di flauto dellaccademia della cappella musicale di urbino, convenzionata con il conservatorio g. Rossini.

Nel 2017 ha partecipato come flautista al master internazionale di fiati presso la stanford univesity e luniversity of wisconsin u. S. A.

Nel 2018-2020 si e esibita come i flauto con lorchestra i solisti aquilani.

Dal 2018 collabora come aggiunta di flauto e ottavino con lorchestra sinfonica g. Rossini di pesaro.

Ha collaborato con lorchestra filarmonica rossini con il m renzetti e con la filarmonica marchigiana.

Si e laureata con il massimo dei voti in didattica della musica nel 2020 e in didattica dello strumento musicale nel 2022 al conservatorio g. Rossini.

Nel 2022 ha conseguito il master di i livello in flauto e ottavino indirizzo solistico orchestrale, con il m mazzanti al conservatorio g. Verdi di milano.

Attualmente sta studiando flauto con il m manco presso la fondazione accademia internazionale di imola ed ottavino con i maestri boschi e paciello.

Fiamma di Gennaro è nata a Roma nel 2004 e ha iniziato a studiare musica a cinque anni con i Maestri Di Carlo, Visco, Genuini e il Maestro Mercuri. Continua gli studi di Oboe presso il Conservatorio dell’Aquila A. Casella con il Maestro Mutalipassi e si trasferisce dopo presso il Conservatorio F.A. Bonporti di Trento e Riva del Garda con i Maestri  Tomasi e Cassetta dove consegue nel 2023 la Laurea Accademica di primo livello con il voto di 110/110 con Lode e Menzione d’Onore a soli diciotto anni. Ha conseguito inoltre due Master di Alta Formazione in Oboe presso l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia e la prestigiosa Accademia Filarmica di Bologna con il Maestro Di Rosa. È stata inoltre allieva di Maestri internazionali quali: Leleux, Mayer, Schilli,Thouand, Daniels, Ogrintchouk, Orlando, Ortega Quero, Sommerhalder e Calvi. Ha vinto più di cinquanta Concorsi Internazionali tra cui il prestigioso Premio Nazionale delle Arti A.A. sezione fiati indetto dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca: la più giovane oboista in 14 edizioni consecutive. Nonostante la sua giovane età ha già all’attivo numerosi concerti in contesti Nazionali e Internazionali tra cui la Camera dei Deputati a Roma, il Musikverein a Vienna, Parigi e Londra. Ha partecipato a svariate trasmissioni radiofoniche e televisive tra cui il seguitissimo “Uno Mattina in Famiglia” su Rai 1.

Ha iniziato lo studio del clarinetto con il M° Vincenzo Correnti  presso l’Istituto Musicale Nello Biondi di Camerino.

Attualmente studia presso il Conservatorio G.B. Pergolesi di Fermo nella classe del M° Teresa Spagnuolo. Nel 2021 e nel 2022 ha partecipato alla master di musica da camera per fiati e pianoforte, tenute dal M° Vincenzo Balzani. A Maggio 2022 è stata protagonista nei progetti “Musiche dai due Mondi” a Maccagno e “La generazione delle idee” a Cuneo. Fa parte dell’orchestra di fiati della città di Camerino con la quale svolge un’intensa attività artistica, collaborando con artisti di prestigio, infatti nel 2019 ha accompagnato il M° Andrea Bocelli in Senato e nel 2021 ha partecipato alla registrazione del brano “il cambiamento” di Giovanni Caccamo, accompagnandolo anche nell’Arena Sferisterio di Macerata nell’evento “E lucevan le stelle”. Dal Novembre 2022 è docente di lettura ritmica e melodica nell’istituto musicale Nelio Biondi dove svolge anche attività di segreteria.

Ha iniziato lo studio del saxofono presso l’Istituto Musicale Nello Biondi di Camerino, sotto la guida del M° Roberto Micarelli. Fa parte dell’orchestra di fiati della città di Camerino, collaborando in concerto con artisti di prestigio. È membro stabile del “Camars’ax ensemble” dal 2015, diretto dal M° Micarelli. Ha suonato all’interno del Camerino festival 2020 e all’inaugurazione dell’accademia della musica “F. Corelli”. Nel 2019 ha suonato con l’ensemble di fiati diretto dal M° Carlo Bernini in Senato, accompagnando il M° Andrea Bocelli. Nel 2021 ha partecipato alla registrazione del brano “il cambiamento” di Giovanni Caccamo, accompagnandolo presso l’Arena Sferisterio di Macerata con l’orchestra di fiati di Camerino nell’evento “E lucevan le stelle”. Nel 2022 ha partecipato alla master di musica da camera organizzata dall’Associazione Adesso Musica, dall’Associazione Piano Friends e dalla Andrea Bocelli Foundation, tenuta dal M° Vincenzo Balzani.

Eleonora Fiorentini consegue nel 2020 il diploma accademico di primo livello in sassofono con la valutazione di 110 e lode presso il Conservatorio “G. Rossini” di Pesaro, dove prosegue gli studi sotto la guida del Maestro Federico Mondelci e consegue nel 2022 il diploma accademico di secondo livello in sassofono con la votazione di 110 e lode e menzione d’onore.

Ha rappresentato nel 2018  il Conservatorio di Pesaro in America, dove si è esibita portando in prima mondiale la “Suite I” per sassofono solo di Michele Mangani.

Nel 2021 ha collaborato con l’ Orchestra Filarmonica Marchigiana in qualità di sax soprano per l’opera “Notte per me luminosa” di Marco Betta.

Nello stesso anno si esibisce in duo con la pianista Xing Chang presso l’ Arena Sferisterio di Macerata, in qualità di ospite (insieme ad altri musicisti quali Anastasiya Petryshak, Ramin Bahrami e Andrea Bocelli), in occasione della serata-evento “E Lucevan le stelle” a sostegno della fondazione ABF.

Si dedica anche alla didattica, insegnando nei corsi musicali bandistici di Maiolati Spontini e Pianello Vallesina.

Vittoria Di Giambattista nasce ad Atri il 31 Gennaio del 2002. Inizia lo studio del clarinetto all’età di 10 anni. Continua i suoi studi al liceo musicale di Pescara. Dal 2020 è iscritta al corso accademico di I e II  livello di Clarinetto presso il conservatorio “G.Rossini” di Pesaro sotto la guida del Maestro Sergio Bosi. Vittoria fa parte di varie formazioni orchestrali, partecipa a Masterclass, corsi e  concorsi musicali.

Tra i più  recenti c’è il “Concorso 22° Premio LAMS MATERA” nel quale ha partecipato nella sezione fiati categoria fino a 23 anni, conseguendo il punteggio di 90/100.

Inoltre ha partecipato al CIMP nella categoria fiati fino a 25 anni, dove ha conseguito, nel 2022, un punteggio di 97/100 ottenendo il primo premio assoluto, premio “School prize” e borsa di studio.

 Attualmente sta preparando il Diploma accademico di I livello dal titolo “Il Clarinetto nell’800 fra Sonata e Concerto”.

Xing Chang, nata il 30 agosto 2002 a Shenzhen, Cina.

Dal 2013 studia sotto la guida di Maestro Vincenzo Balzani con cui continua la sua formazione all’Accademia del Ridotto.

Ha vinto numerosi concorsi internazionali, tra cui la 27sima edizione del prestigioso Concorso Internazionale per Pianoforte e Orchestra “Città di Cantù”. Nel 2018 ha vinto il 2° premio al Neopolitan International Piano Master Competition di Napoli e nel 2020 il premio Beethoven di Sondrio.

Si è esibita in diverse sale, tra le quali Auditorium della Conciliazione di Roma, Palazzina Liberty di Milano, Shenzhen Concert Hall, Shanghai Concert Hall, Sala Euthérpe, Casa Botines ect.

Ha suonato con l’Orchestra Filarmonica “M. Jora” di Bacau diretta da Maestro Ovidiu Balan e l’Orchestra “Antonio Vivaldi” diretta da Maestro Lorenzo Passerini.

Nel 2021 si è laureata dal Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano con 110 e Lode e la menzione d’onore dalla classe di Maestro Anna Abbate.